top of page

Premio “Morlotti-Imbersago”, diciassettesima edizione PAESAGGIO ALTERNATIVO
La giovane pittura e l’ambiente naturale contemporaneo

a cura di Giorgio Seveso, Simona Bartolena e Chiara Gatti

 

11 gennaio - 4 febbraio 2024

Museo della Permanente, via Turati 34 - Milano

 

 

Il Premio di Pittura “Morlotti Imbersago” è dedicato da ormai 17 edizioni alla giovane pittura italiana under 35 di ambito genericamente figurativo. Per il Comune di Imbersago e per la comunità che lo promuove rappresenta ogni volta una sorta di “miracolo” organizzativo, sia per i risultati raggiunti che come livello dei giovani artisti premiati finora. Lo dimostrano le loro opere che fanno oggi bella mostra nella Galleria del Premio presso il Municipio, e il fatto che molti dei partecipanti nelle varie edizioni, al tempo sconosciuti, hanno fatto poi una brillante carriera e sono divenuti artisti di successo.

Il Premio è biennale e a partecipazione gratuita: nel tempo, è stato guidato negli anni da artisti prestigiosi come Ernesto Treccani e da una Giuria che ha visto impegnati critici come Marina Pizziolo, Domenico Montalto, Giorgio Seveso, Michele Tavola, Simona Bartolena e Chiara Gatti, ed è intitolato al grande pittore Ennio Morlotti (Lecco, 1910 - Milano, 1992) – che a Imbersago veniva periodicamente a vivere e lavorare – per perpetuarne tra i giovani la lezione di intensità lirica e di libertà espressiva che fu tipica della sua pittura. La più recente edizione del Premio, dal titolo “Paesaggio alternativo”, si è dedicata in particolare alla tematica del rapporto tra la giovane pittura e l’ambiente naturale contemporaneo.

Come già è avvenuto a più riprese in passato, anche quest’anno i vincitori e i finalisti dell’ultima edizione del Premio verranno presentati in una mostra ospitata presso la Permanente di Milano. Da segnalare, che oltre all’inaugurazione del 10 gennaio (con la presenza, tra gli altri del Presidente della Permanente, Emanuele Fiano, del Sindaco di Imbersago, Fabio Vergani, dei curatori e degli artisti premiati, fra cui Lucia Pescador), si terrà un secondo momento il 31 gennaio, durante il quale i giovani artisti incontreranno Lucia Pescador, eclettica artista milanese e vincitrice del Premio “Morlotti”, che ha privilegiato da sempre il disegno, lavorando su tematiche legate alla natura, alla cultura e all’arte.

bottom of page